mercoledì 28 Settembre 2022

Terracina, Europa Verde: “Città assente nell’offerta turistica del Lazio”

Terracina nel 2016 aveva concorso a diventare la Capitale italiana della Cultura risultando tra le 24 città italiane candidate ammesse dal Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo. Nello stesso anno era stato presentato all’allora Ministro dei Beni Culturali un dossier che l’associazione “Terracina nell’Unesco” e l’Archeoclub di Terracina avevano predisposto a completamento della proposta di iscrizione di “Via Appia e centro storico di Terracina nella lista del patrimonio mondiale dell’umanità” per essere riconosciuta come ‘Bene dell’umanità’ ed inserito nella prestigiosa lista Unesco.

Nonostante gli oltre quattro milioni di euro di finanziamenti del Ministero della Cultura, che hanno permesso il restauro di diversi beni archeologici, quasi tutto è fermo, chiuso, pericolante.

Poi, la più recente delle notizie, la “Biblioteca Olivetti”, centro culturale e di documentazione che ha da sempre alimentato il dibattito culturale della città, chiude a tempo indeterminato, per lavori che dovevano iniziare da tempo ma mai partiti. Questo appena dopo aver conseguito il prestigioso riconoscimento di Terracina “città che legge”, assegnato dal “Centro della lettura e del libro” d’intesa con l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

Europa Verde Terracina ha preparato quindi una mozione da presentare in Consiglio regionale e una interrogazione parlamentare al fine sapere quali e come siano stati spesi i finanziamenti ottenuti dalla Fondazione “Città di Terracina” e come stia operando il nuovo presidente eletto, stimato giornalista Rai, ex deputato, impegnato da anni nella valorizzazione del patrimonio culturale della città di Roma.

Consideriamo molto carente ed approssimativa la gestione dei beni culturali e storico-archeologici e degli spazi per la cultura a Terracina, beni e spazi che sono chiusi o che non sono stati mai realizzati o aperti – dichiarano Catia Mosa, co-portavoce di Europa Verde Terracina con Giovanna Rossi e Armando Sodano, referenti del Forum Tematico “Cultura” di Europa Verde Terracina -. In una fase come questa, dove tutte le città stanno provando a ripartire e ad attrarre turisti, noi assistiamo invece ad una Terracina assente“.

Il sito del Comune di Terracina dedicato agli eventi appare infatti vuoto di ogni programmazione estiva e non aggiornato, il sito della Fondazione Città di Terracina risulta fermo a due anni fa circa con nessuna programmazione per l’estate in corso, il sito del Consorzio Terracina D’Amare non è più attivo mentre la pagina Facebook è ferma a luglio dell’anno scorso.

Terracina sembra inesistente nella offerta turistica del Lazio, in particolar modo con il portale Visit Lazio, che rappresenta invece la migliore vetrina per le città laziali: tra i 48 musei che fanno parte dell’Organizzazione Museale Regionale (OMR) del Lazio, neanche uno è di Terracina.

“Chiediamo inoltre – conclude la nota – che fine abbia fatto il Protocollo d’Intesa tra il Comune di Terracina e il Consorzio turistico “Terracina D’Amare”, firmato solo un anno fa per la progettazione e lo sviluppo della promozione turistica della città che includeva anche la Fondazione Città di Terracina”.

Europa Verde Terracina vuole impegnarsi anche nel recupero di una vecchia battaglia cittadina per riqualificare Palazzo Braschi, oggi occupato dagli uffici comunali, per inserirlo nel circuito laziale dei palazzi di pregio, riconnettendolo al più conosciuto Palazzo Braschi di Roma e renderlo definitivamente uno spazio espositivo e culturale.

Nella mozione e nell’interrogazione viene riproposta anche la mancanza di un “Teatro Comunale” e della “Casa della Cultura”.

Katiuscia Laneri
Giornalista pubblicista dal 1997. Conduttrice, scrittrice, videoreporter pluripremiata e pioniera dei new media. E' stata, tra le altre esperienze, fornitore di servizi per RAI TgR e corrispondente freelance per diverse testate e agenzie nazionali, anche da teatri di guerra quali Afghanistan, Libano e Kosovo. Esperta di economia turistica con la passione per le produzioni televisive.

CORRELATI

spot_img
spot_img