giovedì 18 Agosto 2022

Sanità, una legge per istituire l’infermiere di famiglia. La proposta di Forte

Un nuovo modello della sanità nel Lazio.

Un contributo per migliorare i servizi a sostegno delle famiglie che si devono confrontare con il dolore e la malattia.

Questa in sintesi la base della proposta di legge presentata dal consigliere regionale del Partito democratico, Enrico Forte, approdata oggi all’analisi della commissione regionale sanità.

“Si tratta di un progetto – spiega Forte – sperimentale e innovativo di assistenza per rispondere ad una molteplicità di esigenze che, a partire dall’aumento dei malati cronici e delle ospedalizzazioni improprie, dal mutato scenario economico e sociale che incide sul modello di assistenza sui territori, questa legge vuole portare alla luce ed integrare il più possibile”.

Oggi è iniziato, quindi, l’iter di valutazione della legge – articolato sul confronto con la struttura legislativa e finanziaria della Regione, la commissione sanità e le categorie professionali – necessario prima del passaggio in consiglio regionale.

“L’obiettivo procedere alla definizione della figura dell’infermiere di famiglia, in base a quanto già previsto dall’Organizzazione mondiale della sanità, che diventerà un mediatore tra l’offerta sanitaria delle strutture territoriali ed il medico di famiglia, presidiando in prima persone le necessità dei pazienti”.

CORRELATI

spot_img
spot_img