venerdì 2 Dicembre 2022

Renzi “sbanca” anche a Latina, il rottamatore fa il pieno di voti

Le primarie per eleggere il nuovo Segretario del PD incoronano Matteo Renzi. Al rottamatore la gran parte dei consensi, dietro di lui Cuperlo e Civati. Un’affluenza storica per le primarie; ieri alle 20 si erano recati a votare 14 mila persone. Anche il territorio pontino si è espresso a favore del Sindaco di Firenze tributandogli percentuali importanti. Le prime stime ufficiali, diffuse dopo le 21 di ieri, parlavano di una cifra vicina al 70% delle preferenze. In qualche caso, come quello di Latina, Renzi è andato perfino oltre con il 73% dei voti complessivi. Dei 15.885 votanti totali del territorio pontino 11.003 hanno scelto Matteo Renzi pari al 69,2%. Dietro di lui, con una percentuale di poco inferiore al dato nazionale e di poco superiore a quello del rivale Civati, la mozione Cuperlo. In terra pontina i cuperliani non sono riusciti ad andare oltre il 17,9% fermandosi a 2.715 voti. Di contro va registrata la buona prova della mozione Civati che, alle 22 di ieri sera, veniva data con appena una manciata di preferenze al di sotto dell’avversario. Civati ha totalizzato 2.102 voti raggiungendo il 13,2% delle preferenze.

CORRELATI

spot_img
spot_img