venerdì 19 Luglio 2024
spot_img

Qualità delle acque: il comune di Latina pronto a schierare le guardie zoofile contro gli scarichi abusivi nel mare

L’assessore alle Politiche del mare, Gianluca Di Cocco, nella giornata di ieri ha espresso, nella commissione Marina presieduta dalla consigliera Federica Censi, la volontà di istituire le guardie zoofile ambientali della Protezione Civile ai fini della tutela del mare, delle acque e dell’ambiente. La proposta è stata accolta all’unanimità dai commissari.
“Quanto presentato nella giornata di ieri – dichiara l’assessore Di Cocco – viene in seguito alla commissione congiunta Marina e Ambiente, che si è tenuta nei giorni scorsi, il cui obiettivo era affrontare il problema della qualità delle acque e degli scarichi abusivi. Tra le finalità istituzionali dell’Ente, ai fini della tutela del mare e della costa, ricorre infatti anche quella di effettuare idonea vigilanza, compresa l’osservanza delle leggi e dei regolamenti di prevenzione e repressione dei reati ambientali. Nel territorio di Latina è diffuso il malcostume di abbandonare i rifiuti dove non è consentito, ma anche il fenomeno degli sversamenti illegali ed inquinanti nei fiumi, canali e lotti di terreno. Si tratta di un fenomeno illecito, fonte di contaminazione del mare. Per arginare il problema, perseguendo la finalità di salvaguardia dell’ambiente e della salute dei cittadini, ho proposto un’azione di vigilanza tesa a valorizzare e tutelare l’ambiente in generale, in tutto il territorio comunale, da parte delle guardie zoofile ambientali. Con la loro attività potranno prevenire, vigilare e controllare l’eventuale sversamento, espletando tutte quelle attività connesse all’accertamento e alla contestazione delle violazioni in merito, da segnalare alle autorità di polizia giudiziaria”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img