venerdì 14 Giugno 2024
spot_img

Grillo show in piazza, ma è flop numeri

Impeachment per Napolitano, referendum sull’euro, estrema unzione per i politici e Papa Francesco grillino. Sono alcune delle tante invettive-show lanciate da Beppe Grillo a Genova nel corso del terzo Vaffa-Day, davanti a una platea, la sua platea, riunita in quella che il leader 5 stelle ha definito “una piazza storica”.

Storica forse, ma certamente non piena come ci si aspettava, e come era stata in alcune occasioni precedenti. A Genova c’erano infatti 35-40 Mila persone, a fronte di un battage che da giorni parlava di almeno centomila persone previste.

E lo stesso Grillo doveva essersene accorto, tanto che ha iniziato il suo intervento con quasi un’ora di ritardo sul previsto. Anche se poi, a manifestazione conclusa, ha diffuso su Twitter la sua personalissima stima di duecentomila presenti, che francamente è sembrata distante dalla realtà dei numeri.

Quanto ai commenti, l’intervento di Grillo è sembrato una specie di sunto dei suoi cavalli di battaglia preferiti, con tutti i soliti bersagli messi in fila. In primis, Giorgio Napolitano: “ci saranno passaggi formali in Parlamento per la messa in stato d’accusa di questo signore”, dice il capo politico del M5S, secondo il quale il Capo dello Stato “è andato fuori dalla Costituzione 3-4 volte”.

Attacco frontale anche contro la moneta unica europea, con la proposta rilanciata di un referendum per decidere se restare nel l’euro o meno – e lui lascia intendere che il suo voto sarebbe negativo.

A parte le boutade, come il Papà di cui ha detto “anche lui è grillino”, gli attacchi più sanguinosi sono stati riservati, come al solito, ai politici: “diamo l’estremità unzione a questi cadaveri che si aggirano”, ha ruggito, prima di prevedere senza tentennamenti “dobbiamo vincere e vinceremo”.

Roberto Miscioscia
Roberto Miscioscia
Classe 86, imprenditore. Esperto di comunicazione. Osservatore delle dinamiche sociali. Amo la filosofia e mi appassionano le neuroscienze. Il mio libro preferito è MINSET di Carol Dweck... il mio film preferito LIMITLESS.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img