Paola Villa

di Daniela Pesoli – A lavori iniziati e dopo l’approvazione di due punti all’ordine del giorno – il conferimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre e gli interventi per i danni causati dal maltempo – ieri il consiglio comunale di Formia è rimasto senza numero legale.

I due consiglieri di maggioranza Lino Martellucci e Ida Brongo di “Ripartiamo con voi” hanno abbandonato l’aula prima che si procedesse con la discussione del punto relativo al piano regolatore del porto.

Un argomento che proprio “Ripartiamo con voi” aveva chiesto di rinviare ritenendo non sufficientemente approfondito prima dell’approdo in consiglio. Una presa di posizione che nei giorni scorsi aveva scaturito non poche fibrillazioni nella maggioranza del sindaco Paola Villa.

Sulla vicenda, infatti, aveva replicato duramente un altro gruppo di maggioranza, “Formia città in comune”, che aveva parlato di “censure apparentemente strumentali” e di “un compagno di viaggio distratto non si renda conto che già alla fermata precedente del percorso sia stato stabilito tutto ciò”.

In un primo tempo sembrava che il punto sul piano regolatore portuale dovesse essere effettivamente rinviato, ma poi era apparso regolarmente all’ordine del giorno del consiglio.

Ma, poco prima dell’apertura della sua discussione, i due esponenti di “Ripartiamo con voi” hanno lasciato l’aula e, vista l’assenza di altri due consiglieri di maggioranza, il numero legale è mancato determinando la chiusura dei lavori.

Il coordinatore della lista, Joseph Romano, ha giustificato l’abbandono dell’aula con un clima “dove è evidente una poca linearità con le altre forze della maggioranza”.