Cambiano i tempi e cambia il modo e la modalità di comunicare. Il lockdown, l’emergenza hanno cambiato non solo i nostri stili di vita ma, anche e soprattutto, il nostro modo di interagire e quindi, di comunicare.

Da due mesi Net in Progress sta studiando con rinnovata attenzione il mercato e, in particolare, le forme di comunicazione e i comportamenti dei consumatori derivati dal lockdown. Quello che sembra emergere è che gli strumenti di comunicazione prevalgono sui contenuti. Il “dove lo diciamo” sta diventando più importante del “cosa diciamo”.

Sono ormai due mesi che vediamo una comunicazione molto piatta. Tutte le aziende, a ragion veduta, hanno comunicato con i loro clienti con un unico messaggio: “nonostante tutto vi siamo vicini”.

Ma il 18 maggio ha segnato un nuovo inizio, la nuova fase 2, quella vera, in cui le aziende devono tornare ad investire sulla creatività, sulla differenziazione dei messaggi. Non basta dire qualcosa sui social per essere efficaci ma è importante dire qualcosa di interessante.

Net in Progress sta analizzando attentamente il nuovo consumatore, colui che sta assumendo una nuova veste con nuovi bisogni ed esigenze date dalla convivenza forzata col Covid-19. Soprattutto, sta studiando nuove strategie che consentano alle aziende italiane, di istaurare e rinnovare, un dialogo continuo e costante con questo nuovo consumatore.

Chi è, e quali caratteristiche ha, il nuovo consumatore?

1. IL CONSUMATORE ISTINTIVO

È di solito giovane (millennials), ha possibilità di spesa, cerca la qualità, vuole potersi sentire come prima della pandemia ed è alla ricerca un’esperienza di acquisto esclusiva.

2. IL CONSUMATORE RESPONSABILE

Ovvero la maggior parte dei consumatori. Di solito con figli, puntano al risparmio senza perdere in qualità comprendendo che, grazie ad internet e all’e-commerce, possono farlo. Ricercano prodotti autentici e si stanno indirizzando sempre di più su prodotti italiani (food, fashion, artigianato, design) privilegiando la filiera corta. Scelgono e si rivolgono ad aziende con un alto contenuto valoriale.

3. IL CONSUMATORE IPER DIGITALE

Sono i consumatori under 45. Hanno capito che acquistare in rete fa risparmiare tempo e, a parità di qualità, possono risparmiare anche denaro. Vogliono un servizio altamente efficiente, in caso contrario non restano fidelizzati perché sono alla costante ricerca di nuove esperienze d’acquisto.

Le tre tipologie di consumatori non sono esaustive per descrivere la galassia dei consumatori del mercato italiano. Abbiamo solo rappresentato dei trend in crescita, che probabilmente a breve termine, rappresenteranno il target principale di molte aziende.

La nostra comunicazione deve cambiare, e l’online, ora promosso a pieni voti grazie al lockdown, deve avere necessariamente la stessa attenzione e cura che dedichiamo ai punti vendita fisici e alle vetrine su strada. Siti web performanti, aggiornati e accattivanti dal punto di vista grafico e comunicativo, consentono di dare un senso di dinamismo. Questo, agli occhi di un consumatore sempre più esigente, apparirà estremamente positivo, donandogli la sensazione di scoprire ogni volta qualcosa di nuovo e, avere così, un motivo per ritornare e acquistare ancora.

Net in Progress è specializzata nell’analisi e nelle strategie di comunicazione, in un momento di cambiamento dotarsi dei migliori professionisti è fondamentale. Siamo a disposizione per un appuntamento di analisi della vostra azienda per fornire uno screening gratuito dei punti di forza e di debolezza della vostra comunicazione e poi decidere insieme gli obiettivi da porsi per affrontare il cambiamento del nuovo consumatore.

Contattateci: info@netinprogress.com

Net in Progress – strategie di comunicazione