mercoledì 5 Ottobre 2022

Cori, interventi per 10 milioni e mezzo di euro: cantieri aperti su tutto il territorio comunale

Il comune di Cori vara un autunno di investimenti sul territorio se è vero, come annunciano dall’assessorato ai Lavori Pubblici e dall’Ufficio tecnico, che sono stati aperti una serie di cantieri in diverse zone del territorio comunale di Cori e Giulianello, per un investimento complessivo che supera i 10 milioni e mezzo di euro.

Lavori finanziati con fondi nazionali e regionali.

Nello specifico, gli interventi riguardano: la ristrutturazione e messa in sicurezza della scuola elementare “Don Silvestro Radicchi” (1.200.000 € – Ministero dell’Interno); la messa in sicurezza e regimentazione delle acque di Via Madonna del Soccorso (1.200.000 € – Ministero dell’Interno);la messa in sicurezza, restauro e riqualificazione del porticato medievale delle Sipportica (3.000.000 € – Ministero dell’Interno); la messa in sicurezza contro il dissesto idrogeologico del versante sottostante via delle Rimesse e via Ninfina (4.500.000 € – Regione Lazio); la riqualificazione della strada rurale PSR (350.000 € – Regione Lazio); la messa in sicurezza del manto stradale di via Vigne Corte, via Madre Teresa di Calcutta, via Don Silvestro Radicchi e via Filippo Turati (100.000 € – ASTRAL); la ristrutturazione e messa in sicurezza della palestra della scuola elementare “Virgilio Laurienti” (75.000 € – Regione Lazio); l’efficientamento energetico su via Annunziatavia Roma, primo e secondo tratto della Velletri Anzio I località Giulianello (90.000 € – Ministero degli Interni); la riqualificazione del giardino in località Salita San Francesco (20.000 € – Regione Lazio).

A queste si aggiungono altre misure prese in questi giorni e che presto diverranno altrettanti cantieri.

Decisamente soddisfatti del lavoro fatto l’assessore ai lavori pubblici Ennio Afilani e il Sindaco Mauro De Lillis, che spiegano come quello appena compiuto sia: “Un lavoro di squadra che parte da un’azione politico-amministrativa e si concretizza con un’azione prettamente tecnica degli Uffici, così da far partire lavori per milioni di euro su tanti siti comunali che ne avevano bisogno. Ci si è dedicati innanzitutto alle scuole, proseguendo con dissesti idrogeologici, cimiteri, efficientamento  energetico e messa in sicurezza di talune strade, non tralasciando le pur sempre importanti piccole manutenzioni. Pensiamo che fino ad ora abbiamo fatto un buon lavoro, e per questo ringraziamo anche i vari Uffici che hanno lavorato sinergicamente con il nostro Ufficio tecnico per il raggiungimento di questi risultati. Siamo anche consapevoli però che altre aree del paese attendono soluzioni da parte dell’Amministrazione, parte delle quali sono già oggetto di pianificazione per cercare di conciliare le risorse disponibili con i bisogni della comunità”.

CORRELATI

spot_img
spot_img