mercoledì 22 Maggio 2024
spot_img

Coletta dimentica Latina anche sui biglietti dei bus. “Persino “quelli di prima” avevano fatto meglio”

Quando si dice non aver neanche l’orgoglio di se stessi. E, nel caso specifico, della città che si amministra.

Sul trasporto pubblico locale al danno si aggiunge la beffa.

Non solo il rincaro dei biglietti ma anche la “cancellazione” di Latina dai ticket.

La denuncia dell’anomala omissione è del consigliere del gruppo misto, Salvatore Antoci.

“Qualsiasi cittadino di qualsiasi città è di solito orgoglioso del posto dove abita. Qualsiasi amministrazione di qualsiasi città deve essere, se non altro per dovere d’ufficio, orgogliosa della città che amministra. A Latina no! A Latina l’amministrazione Lbc è talmente poco orgogliosa di amministrare la città, che non si è neanche curata – spiega Antoci – di far stampare il nome “Latina” sui biglietti dell’autobus, come invece avviene praticamente in tutte le altre città del mondo”.

Il 1° luglio 2018, data in cui è entrato in vigore il nuovo trasporto pubblico locale, in quei biglietti anonimi recanti soltanto la scritta CSC, la mancanza della scritta “Latina” poteva essere giustificata pensando ad una svista o ad una dimenticanza.

Come dice il proverbio errare è umano ma perseverare è diabolico.

“Varie volte ho fatto notare la cosa nelle varie commissioni trasporti chiedendo al contempo che alla prossima ristampa si rimediasse all’errore e che sui biglietti venisse indicato il nome di Latina. Invece, incredibilmente, quando il primo gennaio 2020 entrarono in vigore le nuove tariffe, sui biglietti mancava – conclude Antoci – ancora la scritta “Latina”. A parte l’ingiustificato ed ingiustificabile aumento del prezzo del biglietto che è un vero e proprio schiaffo ai cittadini ed un disincentivo all’uso del mezzo pubblico, la mancanza della scritta “Latina” è una misura della sciatteria di questa amministrazione. Persino “quelli di prima” avevano fatto meglio”.

Alessia Tomasini
Alessia Tomasini
Nata a Latina è laureata in Scienze politiche e marketing internazionale. Ha collaborato con Il Tempo e L'Opinione ed è stata caporedattore de Il territorio e tele Etere per la politica e l'economia. L'esperienza nell'ambito politico l'ha vista collaborare con pubbliche amministrazioni, non ultima quella con la regione Lazio, come portavoce e ufficio stampa.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img