Vasco Rossi elogiato dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, quale esempio di italica virtù nell’adozione delle misure per il contenimento della diffusione del Covid 19.

Il cantante di Zocca da settimane si batte contro “negazionisti, squilibrati, terrapiattisti, complottisti e social mentecatti” invitando tutti ad utilizzare le mascherine e a rispettare il distanziamento al fine di evitare il contagio da Covid 19.

L’ultimo post su Instagram ice a chiare lettere: “Pretendo che la indossino tutti quelli che per qualsiasi motivi mi avvicinano. Gli altri facciano come credono”.

Parole chiare e non suscettibili ad interpretazioni accompagnate da una foto esplicativa che ha colpito nel segno anche il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Proprio il governatore di una delle Regioni che nelle ultime settimane è stata più colpita dalla nuova ondata di contagi legata soprattutto ai rientri dalle vacanze ha elogiato l’amatissimo cantautore con un “Bravo”.

La speranza è probabilmente è che le parole di Vasco Rossi e il suo rispetto delle regole possano arrivare là dove, soprattutto i giovani, continuano a mancare: il rispetto delle regole all’insegna di una responsabilità collettiva.

Oggi è più forte non chi sfida il virus come dimostrano anche i dati epidemiologici ma chi lo combatte a testa alta e mascherina indossata.

E come dice Vasco “la libertà non è fare quello che ci pare ma è il diritto di ciascuno a pensare e ad agire in maniera autonoma ma sempre nel pieno rispetto del prossimo e delle regole condivise in ogni società civile”.