sabato 2 Luglio 2022

Missione compiuta: Giulio Zeppieri si qualifica per il torneo di tennis del Roland Garros

Missione compiuta per Giulio Zeppieri. Il ventenne tennista di Latina, infatti, al termine di un cammino perfetto (tre match vinti su tre senza perdere un set) approda, per la prima volta in carriera, al tabellone principale di un torneo del Grande Slam. E lo dalla porta principale, conquistando sul campo un posto tra i grandi del Roland Garros.

Opposta, questa mattina, al giovanissimo (18enne) francese Cuenin, Giulio non ha avuto esitazioni, sciorinando il suo tennis e mandando in confusione (come tutti i mancini) un avversario più giovane di lui ma comunque molto talentuoso.

Un risultato importante, anzi, importantissimo, che potrebbe davvero rappresentare la svolta della carriera del mancino di Latina.

Il match ha avuto un andamento tutto sommato regolare. Primo set nel quale, evidentemente, al francese gioca un brutto scherzo l’emozione. Tanto è vero che, soprattutto sul proprio turno di battuta, il 18enne transalpino fa una fatica terribile a chiudere i punti, vincendo i primi due turni di servizio ai vantaggi e perdendo il terzo. Un break decisivo, visto che a Zeppieri è sufficiente conservare i propri turni al servizio e portare a casa la partita. Unico piccolo brivido proprio al nono gioco, quando Cuenin ha per due volte la palla del contro break, ma non ne approfitta.

Funziona meglio il servizio del giocatore di casa ad inizio secondo set, tanto che Zeppieri raccoglie la miseria di un punto nei primi due giochi in cui serve l’altro. Tenendo però altrettanto agevolmente i suoi. Al quinto gioco, poi, la prima di servizio regala il punto a Cuenin che poi cala, commettendo tre errori non forzati di fila che regalano a Zeppieri due palle break. Sulla prima la battuta torna allenata di Cuenin ed anche sulla seconda, annullata dopo un servizio a 184 km/h… Il gioco è molto combattuto; Giulio conquista ancora una palla break, che viene annullata, prima di un paio di errori di fila che regalano il 3 a 2 al francese al termine di un game da 12 punti durato quasi 8 minuti. Il break, però, arriva nel successivo turno di servizio di Cuenin, chiuso a 30 con ben 3 colpi vincenti da parte del mancino di Latina. Giulio sale fino al 5-3. Si porta anche sul 30-15, a due punti dal match, ma adesso Cuenin non ha nulla da perdere, ‘spara’ tutto lo sparabile e i suoi colpi restano tutti miracolosamente in campo. Decisivo, quindi, l’undicesimo gioco. Sul servizio di Zeppieri il francese sale fino a 0-40. Tra palle per pareggiare il conto. Ma proprio in questo momento il servizio i Giulio torna a funzionare. Quattro punti di fila e primo match point, annullato con un rovescio vincente. Poi l’errore di rovescio di Cuenin prima del colpo vincente, ancora di rovescio, che chiude i conti. 63 64 e tutti a casa, aspettando, adesso, l’esordio nel primo torneo del grande slam della vita di Giulio Zeppieri.

CORRELATI

spot_img
spot_img