lunedì 28 Novembre 2022

Zaccheo in via dei pub a Latina: corteo di sostenitori del candidato sindaco

Instancabile dell’affetto dei cittadini, Vincenzo Zaccheo ha deciso di trascorrere il suo sabato sera in via Neghelli, la nota via dei Pub di Latina. Ieri, il candidato Sindaco della coalizione di centrodestra si è presentato tra invitato da giovani e imprenditori.

Tra i ragazzi che sono venuti a salutare Zaccheo c’è Gianmarco, che ha raccontato un aneddoto rimasto impresso nel suo cuore. «Sono venuto ad incontrare Vincenzo – spiega Gianmarco – perché ha fatto tanto per la città. Io me lo ricordo nel 2009 quando c’è stata l’Adunata degli Alpini e avevo 8 anni. C’è un episodio in particolare che ricordo: passavano gli alpini, lui stava in prima fila e io lo salutai a squarciagola. Lui si allontanò dalla parata e venne verso di me a salutarmi con una carezza sulla guancia. Stasera, dopo 13 anni, abbiamo replicato».

Gianmarco non è l’unico che conserva un ricordo dell’operato dell’amministrazione Zaccheo. Il candidato Sindaco ha anche avuto modo di conoscere una storia particolare. Durante l’Adunata degli Alpini è scoccato l’amore: un alpino di nome Raffaele ha sposato una latinense di nome Manuela, da cui sono nati due splendidi bambini: Filippo di sei anni e Vittoria di quattro. «Io e mio marito – racconta Manuela – ci siamo conosciuti proprio in occasione dell’Adunata degli Alpini organizzata a Latina nel 2009. Ormai mio marito è stato adottato da Latina perché ci siamo trasferiti qui da tempo e abbiamo deciso di far crescere in questa città i nostri bambini». Nel corso della serata Raffaele, per la felicità di aver incontrato nuovamente l’ex Sindaco, ha offerto da bere a lui e a tutti i giovani presenti. All’interno della via dei pub si è formato spontaneamente un corteo che ha seguito Zaccheo nella sua serata. I giovani volevano trattenerlo fino a tarda notte, ma visti i suoi impegni in agenda previsti per questa mattina alle 2 è andato via.

Infine Zaccheo ha ascoltato il racconto di una ragazza di nome Martina. «Quando ero piccola – racconta Martina – il Sindaco Zaccheo è venuto nella mia scuola e mi ha presa in braccio. Io ho una foto a casa che immortala quel momento. Per questo oggi sono venuta alla via dei pub per ritrovarlo, salutarlo e fargli i miei migliori auguri per la competizione elettorale del 4 settembre».

 

CORRELATI

spot_img
spot_img