mercoledì 24 Luglio 2024
spot_img

Zaccheo e Scalco: “Valorizzare la Marina di Latina, da Coletta manca visione organizzativa”

E’ Estate. Stagione di amori, vacanze e avventure. Latina torna ad essere meta di turisti e di chi vuole godere del lungomare pontino e delle spiagge di Latina, ma a riportarci con i piedi per terra e metterci davanti a una serie di problematiche che riguardano la marina del capoluogo pontino, è il consigliere di Latina nel Cuore Renzo Scalco e l’ex candidato sindaco Vincenzo Zaccheo. Nei giorni scorsi si è tenuto il tavolo della Commissione Attività Produttive, Lavoro e Turismo che pare non aver pienamente soddisfatto i due esponenti di centrodestra.
“La parola magica è programmazione – puntualizzano Zaccheo e Scalco – non soltanto per la Marina di Latina e la stagione estiva che, di fatto, sta per partire, quanto per gli altri settori strategici della nostra città, dai lavori pubblici, all’urbanistica, alla cultura. Diversamente, si procede giorno per giorno senza avere chiara un’idea coerente di programmazione e sviluppo della città.
La Marina di Latina, per la sua estensione, potrebbe e dovrebbe essere vissuta dai cittadini e dai turisti trecentosessantacinque giorni l’anno.
La pulizia della spiaggia, ad esempio, ha un senso se operata anche nei mesi invernali, non in piena stagione estiva. Così come, ad esempio, la manutenzione delle scuole si dovrebbe effettuare nei mesi estivi e non in pieno anno scolastico!
Per non parlare della raccolta porta a porta, del tutto inesistente sul nostro Lungomare e che, a proposito di programmazione, diventerà operativa in “altissima” stagione, vale a dire dal mese di ottobre.
Oltre alla mancata programmazione, sulla Marina di Latina c’è una grande assenza di visione a cominciare dalla organizzazione politico-amministrativa. Come è possibile che l’Assessore al Turismo Lepori non abbia, fra le sue deleghe, anche la Marina? Un Assessore al turismo che non si occupa di mare è, come minimo, un Assessore a mezzo servizio.
Non si può, a nostro avviso, operare un rilancio della Marina di Latina senza riprendere il progetto del Porto di Foce Verde. Naturalmente, dopo vent’anni il progetto del Prof. Noli andrebbe riattualizzato, ma se la Regione Lazio a guida Nicola Zingaretti ha inserito il Porto di Foce Verde nel Piano Regionale dei Porti, ne condivide l’impianto e la fondamentale importanza che quest’opera avrebbe per il nostro territorio.
Oltre ai progetti di visione, c’è un tema che riguarda una diffusa sciatteria di tutto il territorio della nostra Marina: pensiline degli autobus fatiscenti, gli stessi mezzi di trasporto pubblico locale invisibili, fino al bizzarro caso dell’illuminazione.
Questa amministrazione comunale è finita sulle televisioni nazionali per l’illuminazione pubblica accesa h24 anche in pieno giorno e, come se non bastasse, un nostro concittadino ha documentato in un video ripreso dai social che, volendo tornare da Capo Portiere a Latina in bicicletta, l’illuminazione nelle ore notturne è del tutto inesistente. Per una città come la nostra, che ha sempre avuto il triste primato degli incidenti autostradali, tutto ciò rappresenta una preoccupante involuzione.
Cosa dire, invece, della fontana “degli Alpini”, su Via del Lido? Fu realizzata grazie alle risorse intercettate dalla nostra amministrazione in vista dell’82° Adunata Nazionale degli Alpini tenuta nella nostra città e da sei anni versa nel più totale stato di inutilizzo ed abbandono. Sarebbe anche importante verificare, attraverso una interlocuzione con il Consorzio di Bonifica, la disponibilità della Casa Cantoniera di Capo Portiere. Costituirebbe, infatti, la sede naturale della Capitaneria di Porto, salvo prevedere la possibilità di istituirvi un ufficio comunale dedicato alla Marina.
Continueremo ad avanzare, in Aula e nelle Commissioni, le nostre idee e le nostre proposte ma, in piena onestà intellettuale, dobbiamo registrare la totale assenza di programmazione e di progettualità politica quale tratto distintivo dell’Amministrazione Coletta”.
Lo dichiarano, a margine della Commissione Attività Produttive, Lavoro e Turismo l’On. Vincenzo Zaccheo ed il Consigliere Renzo Scalco.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img