La cornacchia e il topo

Dicono che l’hanno bonificata Latina, ma de che. Eccola selvaggia come era: la cornacchia mangia il topo al Morbella, sulla via (tratturo è più appropriato) che collega quelli che furono quartieri e che ora madre natura si ripiglia. Il topo giaceva morto di suo, anche i surici passano a miglio vita, e per ore ha trovato lì la sua tomba. Poi la cornacchia ha pensato a fare il beccamorto della situazione. Si sarà detta, la cornacchia, se sti umani si sono ritirati avanzo io. Ed ecco la Latina tornare selvaggia, con la guerra per la sopravvivenza unica legge (mmm, perché con gli umani era tanto diverso?). Latina selvaggia 2019, per i cinesi (forse) l’anno della cornacchia e del soricitto (topo, per i gentili), per noi il ritorno della cornacchia per tacer dei soricitti.