Sono state 43 le persone sanzionate nel fine settimana di Pasqua: si tratta soprattutto di chi è stato sorpreso in luoghi aperti senza indossare le mascherine di protezione oppure perché controllati in Comuni diversi rispetto a quelli di residenza.

La Questura di Latina ha coordinato i servizi di vigilanza e controllo disposti per le festività, all’esito di quanto pianificato dalla Prefettura e dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

IN strada sono scesi poliziotti, carabinieri, finanzieri, forestali, agenti della polizia provinciale e locale. Particolare attenzione è stata rivolta alle aree verdi, ai parchi pubblici, al lungomare pontino ed alle principali arterie stradali, con controlli a campione delle persone e posti di controllo.

In totale sono state controllate 1752 persone e 208 esercizi pubblici: di questi, due bar sono stati contravvenzionati a Gaeta dai carabinieri ed un ristorante dalla polizia a Terracina.