domenica 3 Marzo 2024
spot_img

Vuole bere, ma senza pagare, poi scatena il caos: arrestato dalla polizia a Latina

Non ha placato la sua furia neanche quando sul posto  sono arrivati i poliziotti. Anzi. La notte brava di un cittadino tunisino, a Latina, è finita in manette.

L’episodio l’altra notte, in un fast food etnico nel centro di Latina dove l’uomo si è recato, sedendosi ad un tavolo, e pretendendo che gli fosse servita birra senza pagare. Un atteggiamento ovviamente stigmatizzato dai proprietari e dai dipendenti del locale che, però, ha scatenato l’ira della persona. All’arrivo dei poliziotti è stato arrestato per tentata estorsione e resistenza a pubblico ufficiale. Si trova ora in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria per l’interrogatorio di convalida.

L’episodio nella notte tra venerdì e sabato in un locale che serve pizza e kebab in via Emanuele Filiberto, dalle parti del quartiere Nicolosi. L’uomo è entrato, come detto, si è seduto facendo la sua assurda richiesta. Al rifiuto dei gestori ha iniziato a bersagliare uno dei dipendenti con qualsiasi cosa gli capitasse a tiro e non voleva saperne di andarsene. Quindi la chiamata al 112 ma neanche la presenza della polizia lo ha placato, visto che pure gli agenti sono diventati bersaglio del lancio di oggetti. Non riuscendo a placarlo, infine, i poliziotti hanno utilizzato lo spray al peperoncino riuscendo, finalmente, a immobilizzarlo ed a portarlo in Questura.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img