La Volley Terracina, sotto la guida del coach Pesce, è pronta ad affrontare il prossimo campionato di serie B2.

Il primo elemento nuovo del puzzle biancoceleste è Alessia Soldati.

Andrà a ricoprire uno dei ruoli fondamentali della pallavolo moderna, il libero.

Alessia proviene dai Castelli Romani, nativa di Genzano di Roma, classe 1996, mastica pallavolo fin da quando era bambina, figlia d’arte, con papà Luciano che giocava nella Libertas Genzano, quando la formazione castellana era un’assoluta protagonista del volley maschile negli anni 70/80.

”Sono davvero molto contenta – spiega la Soldati – di arrivare a Terracina e di lavorare con coach Pesce che mi ha voluta fortemente. E’ una nuova esperienza, in un campionato che conosco avendoci già giocato di recente. Sarà fondamentale entrare subito nel migliore dei modi nel gruppo, compagne che non conosco personalmente ma che ho affrontato in queste ultime stagioni e che mi hanno sempre fatto una buonissima impressione come squadra”.

Cresciuta pallavolisticamente proprio nelle due formazioni della sua città, Volley School prima e Libertas poi, Alessia nelle ultime quattro stagioni ha sempre indossato invece la maglia della vicina Sabaudia, giocando nei campionati di serie B2 e serie C, prima di approdare quest’anno nella squadra del presidente Iannarilli, dopo essere stata corteggiata già nella passata stagione, con coach Pesce che l’aveva indicata quale elemento importante per la sua squadra, ma che poi per vari motivi il matrimonio tra le parti non si concretizzò.

Ora invece le strade finalmente si incontrano e Alessia sarà la ”regina della difesa” nel sestetto biancoceleste.

“Ringrazio la società, il presidente, che mi dicono essere una persona che mette molta passione in questo sport, per la fiducia riposta in me, so che ci sarà da lavorare molto, che il mister pretende molto in palestra ma che al tempo stesso ti fa crescere tanto. Desidero – conclude – quanto mai ora godermi questi giorni di vacanza per poi buttarmi a capofitto in questa nuova avventura, continuando a giocare divertendomi e aiutare la squadra a raggiungere traguardi importanti”.