mercoledì 7 Dicembre 2022

Vince centinaia di migliaia di euro a ‘I soliti ignoti’, ma la Rai non paga per una mancata comunicazione

Continua il procedimento giudiziario che riguarda la vicenda di Dario Di Mario, l’uomo di Terracina che ha vinto 368 mila euro alla trasmissione Rai ‘I soliti ignoti’ ma non è stato ancora pagato.

La cosa è finita in tribunale e l’ultima udienza si è svolta al tribunale di Roma, in Camera di Consiglio. Si dibatteva “sull’opposizione all’archiviazione – come scritto nel comunicato diffuso dall’avvocato Antonino Castorina – con la richiesta di prosecuzione delle indagini presentata dall’Avvocato del signor Di Mario, il Castorina appunto, del Foro di Reggio Calabria, legale del Dott. Giovanni Stefanelli in merito alla richiesta di archiviazione del Pm nei confronti del Dott. Dario Di Mario di Terracina difeso dell’Avv. Silvia Siciliano del Foro di Latina”.

Secondo quanto raccontato dall’avvocato, la vincita di 368mila euro in gettoni d’oro non è stata liquidata al signore di Terracina, che risulta destinatario di una denuncia querela.  “Sostanzialmente il Di Mario ometteva di dichiarare alla Rai la pendenza di un processo per il quale risultava già esercitata l’azione penale nei suoi confronti e da ciò ne sono derivate le conseguenze. La Rai sospese il pagamento del premio ritenendo ingiustificate le deduzioni dello stesso sulla mancata contezza del procedimento ed ora si discute circa un eventuale profilo di responsabilità penale, che lo riguarda rispetto alle dichiarazioni rese, su esposto proprio del Dott. Giovanni Stefanelli e che è al vaglio del Giudice delle Indagini preliminari Dott.ssa Monica Ciancio”.

CORRELATI

spot_img
spot_img