venerdì 20 Maggio 2022

Sezze, vertice sulla sicurezza in Prefettura tra sindaco e forze dell’ordine

Dopo i deplorevoli fatti di cronaca che hanno caratterizzato Sezze negli ultimi giorni (dal tentato furto sventato a colpi di fucile, agli incendi, prima alla palestra Nardi, poi alla parrocchia di Santa Lucia; senza parlare del numero, minimo, di agenti attualmente impiegati presso la polizia municipale), il sindaco di Sezze, Lidano Lucidi, ha partecipato, mercoledì pomeriggio in Prefettura a Latina, al Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza.

La riunione, chiesta dal sindaco, è stata l’occasione per fare il punto sulla situazione della sicurezza in città, ma non solo. Sul tavolo del Prefetto, infatti, sono stati trattati anche altri temi spinosi, a cominciare da vecchie situazioni evidentemente non ancora risolte e che pesano sullo stato in cui versa la città in ambito di sicurezza, reale e percepita dalla cittadinanza.

Al termine dell’incontro, cui hanno preso parte il sindaco, il Prefetto, il Questore, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza e il comandante provinciale dei Carabinieri, ha parlato proprio il primo cittadino: “Quello di mercoledì è stato come al solito un incontro particolarmente costruttivo, non solo per la disponibilità dei soggetti che hanno da tempo dimostrato di avere a cuore questi problemi che attanagliano la città, ma anche per le azioni che si è deciso di mettere in campo, almeno per arginarli. Insieme ai massimi responsabili delle Forze dell’Ordine si è parlato sia degli ultimi episodi sia di questioni passate ed evidentemente non risolte. Per questo motivo si è deciso di affrontare di petto alcune situazioni che nel corso del tempo hanno indirizzato verso una riva sbagliata la sicurezza in città. Non posso che essere soddisfatto dell’esito dell’incontro, avendo anche percepito chiaramente una forte vicinanza espressa dalle Forze dell’Ordine nei confronti dell’amministrazione. A breve – ha concluso il sindaco di Sezze Lidano Lucidi – si svolgerà una nuova riunione, questa volta a Sezze, alla presenza degli organi esecutivi dell’amministrazione comunale”.

CORRELATI

spot_img
spot_img