domenica 19 Maggio 2024
spot_img

Vertenza Scm, lavoratori a un passo dalla mobilità. Filctem-Cgil: servono scelte coraggiose

di Redazione – “I lavoratori sono allo stremo”, Lo afferma il segretario generale della Filctem Cgil della provincia di Latina Walter Cassoni a proposito della vertenza Scm. L’azienda di Latina Scalo da tempo è in regime fallimentare. I dipendenti percepiscono la Cassa Intergazione Straordinaria dalla Regione Lazio, questo almeno fino a ottobre, quando scadrà la proroga semestrale. “Il dottor Macale, curatore fallimentare delegato a cui va tutta la nostra stima in quanto da sempre ha dato priorità alle tutele delle maestranze, – ha dichiarato Cassoni – alla fine della Cigs non potrà far altro che porre in mobilità tutti i dipendenti della Scm di fatto licenziandoli”. Questa la denuncia del segretario della Filctem che lancia l’allarme per i dipendenti di Scm. Nella nota Filctem e Cgil tornano a rivolgersi al curatore fallimentare per chiedere di non tralasciare alcuna soluzione per il futuro dei dipendenti.

Nella stessa nota Cassoni affronta anche la difficile situazione che stanno vivendo molti stabilimenti pontini. “Riteniamo la attuale situazione inerente la desertificazione industriale in atto nella nostra provincia una tale priorità da imporre soluzioni coraggiose e, se necessario, al di fuori dei soliti canoni adottati fin ora che magari il più della volte si sono rilevati esclusivamente difensivi e quindi conservativi”, suggeriscono dal sindacato.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img