giovedì 23 Settembre 2021
spot_img

Verso della scimmia contro Kanoutè dell’Avellino: Latina Calcio sanzionato

Dai tifosi del Latina Calcio cori razzisti nei confronti di un giocatore di colore dell’Avellino al Partenio Lombardi: scatta la sanzione a carico della società. I tifosi nerazzurri hanno urlato il verso della scimmia a Kanoutè, mentre riceveva il pallone. Tra l’altro uno dei giocatori più bravi in campo, che avrebbe meritato soltanto applausi.

La curva nord (locali) sarà chiusa per una gara, anche se il giudice sportivo ne ha sospeso l’esecuzione immediata. E’ questo quanto ha disposto il magistrato sulla base della relazione della Procura Federale presente allo stadio di Avellino che ha riportato la circostanza accaduta al 60esimo minuto della partita. Il giudice ha lanciato anche un ammonimento: durante i prossimi 12 mesi se la condotta venisse ripetuta, ci sarà l’immediata revoca della sospensione e la successiva chiusura della curva in aggiunta a nuove e più aspre sanzioni.

“La sportività ed il rispetto per le persone – hanno commentato dalla società Latina Calcio -non può mai venire meno in nessuna circostanza della vita e soprattutto in uno stadio di calcio. In pochi mesi questo è accaduto già due volte e non crediamo sia il modo giusto per tifare i propri colori. Proprio per questo il nostro invito è volto a ripristinare i valori di lealtà e fedeltà ai propri colori senza scadere nella discriminazione razziale o atti contrari alla legge ed ai regolamenti del calcio professionistico”.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img