Formia Rifiuti Zero
I sindaci Paola Villa e Gerardo Santomauro

Il Comune di Ventotene entra a far parte della società Formia Rifiuti Zero.

L’ingresso del nuovo socio, sancito da un aumento di capitale con una quota del 2,05%, è stato ufficializzato mercoledì 20 novembre.

In tal modo l’amministrazione Villa intende garantire una gestione pubblica e controllata dell’enorme quantità di spazzatura prodotta a tutt’oggi.

Già lo scorso aprile, tra i banchi dell’assise civica, si era posta al centro del dibattito la votazione della delibera numero 32, inerente l’adeguamento dello statuto della società alla legge Madia e il cambiamento del nome in “FRZ srl”.

Deliberazioni recepite con atto notarile nella giornata di ieri.

Il sindaco ha quindi rispettato la volontà dell’intero consiglio, chiarendo e risanando la situazione debitoria di Ventotene. Gli utili maturati fino alla suddetta data restano ad appannaggio del Comune di Formia.

Con l’augurio che un simile percorso venga seguito anche da altre città, la Villa ribadisce che “la reale lotta al business dei rifiuti ci sarà quando finalmente anche nella Regione Lazio si andrà verso la creazione di centri di smaltimento non monopolistici“.

“Ci impegneremo per migliorare ulteriormente il servizio e il decoro urbano – ha aggiunto il primo cittadino- premiando i residenti più virtuosi”.