Chiusa al pubblico un tratto della spiaggia di Calanave.

La decisione è stata assunta dal sindaco di Ventotene, Gerardo Santomauro, dopo il crollo di un’ampia porzione di falesia.

L’ordinanza non è l’unico atto messo in campo dal primo cittadino.

Santomauro, infatti, ha preso “carta e penna” ed ha inviato una nota chiedendo un intervento rapido e risolutivo da parte della Regione Lazio che sta già provvedendo ad una serie di lavori di consolidamento del tratto sudorientale dell’area.

La mancanza di interventi rapidi e risolutivi rischierebbe, infatti, di creare dei disagi alla imminente stagione estiva.