venerdì 1 Marzo 2024
spot_img

Valter Donà, riprese e terminate le ricerche nella buca: il corpo non c’è

Il corpo di Valter Donà non è nella buca. Sono riprese e terminate le ricerche nella voragine che si è aperta lo scorso 25 novembre sulla Pontina. Ma del corpo dell’imprenditore non c’è traccia. Questo era l’ultimo tentativo da fare, seguito e voluto dalla famiglia, per accertare che il corpo non fosse rimasto proprio dove è precipitata la macchina. Quella mattina, alle 6, l’auto di Valter Donà transitava nella strada che è improvvisamente franata. L’amico che era con lui è riuscito a mettersi in salvo. Valter Donà invece è stato travolto dall’acqua che ha scavato e provocato il crollo della strada.

Giuseppe Mosa
Avvocato Giuseppe Mosa

“Hanno rifatto scavi e controlli per togliersi ogni scrupolo, il corpo non è stato rinvenuto, quindi si teme che sia defluito all’interno del fiume Sisto. O è rimasto all’interno del fiume, o è arrivato al mare”, ha spiegato Giuseppe Mosa, avvocato della famiglia di Valter Donà.

Con le ricerche terminate non rimangono più ostacoli per riparare la strada, e l’Astral dovrebbe ora ottenere il nulla osta dalla Procura per iniziare a rifare la strada in modo da ripristinare la viabilità. 

Intanto la famiglia assistita dall’avvocato Mosa prosegue nell’azione risarcitoria nei confronti di Astral, Regione Lazio e consorzio Ati che avrebbero dovuto provvedere alla manutenzione della strada. 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img