lunedì 22 Aprile 2024
spot_img

Urbanistica, stallo Di Giorgi. Il Comune adesso vuole un nuovo parere dalla Regione

di Massimo Guida – Come dicevamo, sulla questione urbanistica e piani particolareggiati Di Giorgi si trova tra tre fuochi. Il sindaco continua a temporeggiare perché sa di non avere l’appoggio nemmeno della sua giunta, o almeno di una parte.

E’ chiaro a tutti il punto di vista di Forza Italia che non ha nessuna intenzione di sospendere i piani particolareggiati e che non avrebbe nemmeno voluto mandare la carte in Regione, d’altra parte è evidente anche l’opinione dell’assessore all’urbanistica De Rosa che, per quel poco che si è visto a Piazza del Popolo, è sempre stato un convinto sostenitore della sospensione delle varianti, tanto da farse portavoce.

Tra i due modi di vedere diametralmente opposti, c’è quello del vicesindaco Tiero che non ritiene vincolante il parere della Regione e che, anzi, vuole chiedere alla Pisana un altro parere che sia perentorio, solo a seguito di questo il Comune potrà sospendere i piani.

URBANISTICA E PIANI PARTICOLAREGGIATI, DI GIORGI TRA TRE FUOCHI: REGIONE, FORZA ITALIA E MAGISTRATURA

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img