Francesco Maria Dandini de Sylva, Dirigente della Fratelli Pacifici Ing. Cesare e Lorenzo SpA, è il nuovo presidente della sezione attività estrattive di Unindustria, l’Unione degli Industriali e delle imprese di Roma, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo.

Resterà alla guida della sezione che associa  35 aziende per 602 dipendenti per il quadriennio 2020-2024.

Francesco Dandini è stato eletto all’unanimità dall’assemblea che ha nominato come vice presidenti Filippo Bizzarri (E P I Srl),  Sandro Corpolongo (Unicalce SpA) e Filippo Lippiello (Società del Travertino Romano SpA).

Componenti del consiglio direttivo della sezione: Elisabetta Bernardini (Anna Giansanti Srl); Claudia Conversi (Travertino Conversi Srl ); Dorino Cornaviera (Buzzi Unicem SpA ); Iginio D’Ignazio (G. Poggi Srl); Teresa Demaria (Ala Srl.), Graziella Mattei (GPR-Granulati Perlato Royal Srl), Francesco Giuseppe Rossi (Santafiora Srl) e Valentina Tecchi (Basaltina Srl -Unità Bagnoregio).

“Come presidente è mia intenzione proseguire il lavoro di interlocuzione con le Istituzioni, sia regionali che locali, per la tutela e lo sviluppo delle attività estrattive del Lazio. Le cave della nostra regione, sia quelle di materiale lapideo ornamentale che da costruzione, rappresentano – spiega Dandini – una risorsa che deve essere valorizzata e in questo senso Unindustria propone istanze e progetti anche orientati al recupero del territorio e alla sostenibilità sociale”.

Francesco Dandini, laureato in Economia e Commercio presso l’Università Luiss Guido Carli è dirigente della Pacifici Spa, azienda specializzata nell’estrazione e la trasformazione del Travertino Romano.

Nata nel 1938 su impulso dei fratelli Cesare e Lorenzo, la Pacifici cresce fino a raggiungere negli anni Sessanta una forza lavoro di 150 lavoratori tra cavatori, artigiani e scalpellini, rispondendo alla crescente domanda del mercato italiano durante gli anni del boom economico.

Tra gli anni Settanta e Novanta, l’azienda si espande prima in Europa e poi nel mercato globale.

La Pacifici è oggi uno dei maggiori player nel mercato del Travertino Romano di blocchi, lastre e prodotti finiti e vanta numerose collaborazioni con architetti e designer di fama mondiale.

Alla sua attività operativa in azienda, Francesco Maria Dandini de Sylva ha nel corso degli anni affiancato un’attività di scouting di opportunità nel mercato finanziario diventando socio azionista di Crowdcity – The Invoice Exchange, la prima piattaforma online in Italia per la cessione di crediti commerciali, di Dunkin’ Donuts Italia, colosso del fast-food made in USA, e di una nuova start-up per la produzione e commercializzazione di Biometano, una fonte di energia rinnovabile e possibile protagonista nella produzione energetica del nostro Paese.