mercoledì 5 Ottobre 2022

Una fiaccolata per Roberto Berardi: la famiglia torna a chiedere attenzione sul caso

di Redazione – Nel giorno in cui Latina celebra il suo 82° compleanno, tra gli eventi ne spicca uno in cui invece c’è poco da festeggiare. Si tratta della fiaccolata per Roberto Berardi, in programma alle 18.30. A organizzare l’iniziativa è stata la madre dell’imprenditore pontino detenuto da quasi due anni nel carcere di Bata, in Guinea Equatoriale, in condizioni disumane.

“Roberto è arrivato a pesare 50 kg e ha superato 5 attacchi di malaria. Vogliamo riportare Roberto a casa e non piangere sulla sua bara perché questa sarebbe una sconfitta per la famiglia, per tutta la città e per la Nazione”, così si era espressa Silviana Malafronte, la madre del detenuto pontino.

Il corteo partirà da Piazza San Marco e si dirigerà verso la Prefettura. È solo l’ultima iniziativa per tentare di riportare l’attenzione sul caso di Berardi, che teme di non essere rilasciato neppure quando avrà terminato di scontare la sua pena.

CASO BERARDI, L’ANGOSCIA DELL’EX MOGLIE: “TEMO CHE NON LO LIBERERANNO”

CASO BERARDI, CHIESTA LA LIBERTÀ CONDIZIONALE. LATINA SCENDE IN PIAZZA PER UNA FIACCOLATA

ROBERTO BERARDI AL BUIO, ENNESIMA TORTURA: I SUOI AGUZZINI GLI STACCANO LA LUCE IN CELLA

CORRELATI

spot_img
spot_img