martedì 4 Ottobre 2022

Un pasticciere fondano vince il Mondiale delle Arti Dolciarie grazie alle sue creazioni

L’Italia vince il Mondiale delle Arti Dolciarie grazie a un pasticciere fondano: Bruno D’Angelis. Era la prima volta che il nostro paese ha partecipato alla competizione, l’unico concorso internazionale misto di alta pasticceria. Dopo quattro giorni di prove, 20 ore di lavoro per squadra e ben 9 creazioni da realizzare, Bruno D’Angelis e Sara Accorroni, insieme a due allenatori d’eccezione i pasticcieri di talento Davide Malizia e Roberto Rinaldini, sono stati premiati con il prestigioso riconoscimento.

Il presidente della giuria, Philippe Segond, ha definito “sublime” a loro lavorazione al cioccolato che raffigurava un pesce spada che emerge dall’acqua.

“Siamo orgogliosi – ha detto il Sindaco di Fondi, Salvatore De Meo – che il primo campione italiano al Mondiale delle Arti Dolciarie sia un fondano. Formulo a Bruno D’Angelis le mie felicitazioni a nome di tutta la città e i migliori auguri per una carriera ricca di ulteriori e rilevanti soddisfazioni”.

CORRELATI

spot_img
spot_img