Festival di Sanremo

Nel 1964 in Italia nascevano più di un milione di bambini, oggi poco più di 400 mila. Nel ’64 l’Italia cresceva più di ogni altro paese in Europa e nel mondo, oggi è l’ultimo paese per crescita economica. Serve il reddito di cittadinanza? Serve quota 100? Servono bambini, ogni bambino è un investimento per domani, un incentivo ai consumi, un volano di investimento pubblico e di infrastrutture. Ma i nostri governanti non lo capiscono e fanno politiche del niente, buttano i soldi, ma non quelli di oggi, ma quelli da un poco di tempo. Vedo Sanremo: Claudio Baglioni è un vecchio che si illude di gioventù, la Vanoni l’ho sognata per anni, ma ora ne ha più di 80 e si vede, Loredana Bertè ha riempito notti di idee per tanti di noi, è oggi è come una diva del film muto che si ostina a non rassegnarsi al sonoro, ma anche al colore. Questo è il nodo di questo Paese, questa la ragione della crisi, il resto sono “cazzate”, anche male raccontate. Se nascono bimbi si salvano i nonni e si trova lavoro ai grandi, e la guerra con la Francia nulla può davanti alle culle vuote.