Sezze morto in casa

Uccide la compagna a Roma, poi si costituisce a Latina. Per questo è stato arrestato dai Carabinieri di Latina un uomo di 42 anni che ora dovrà rispondere di omicidio aggravato. 

Si tratta di una persona originaria di Terracina, senza lavoro, che questa mattina alle 9.30 si è presentata dai Carabinieri del Comando di Latina confessando di aver ucciso la compagna di 57 anni. 

Il delitto è avvenuto ieri sera, intorno alle 23, a seguito di una lite, nella casa dove i due convivevano, nel quartiere Statutario di Roma.

I due avevano già discusso animatamente per futili motivi, quando l’uomo, in preda ad un raptus, avrebbe capito ripetutamente la donna con un utensile.

Nella casa del delitto si sono portati i Carabinieri della Compagina di Roma Casilina: i militari hanno rinvenuto il cadavere e confermato così il racconto dell’uomo.

L’arrestato è attualmente a disposizione del P.M. competente, il Sostituto Procuratore Dott. Valerio De Luca.