sabato 3 Dicembre 2022

Tunisino ricercato per terrorismo individuato e bloccato a Terracina

Tunisino ricercato per terrorismo individuato e bloccato a Terracina. Si tratta di un 40enne che è evaso il 29 maggio scorso da un centro psichiatrico di Bassens, in Francia.

L’uomo è accusato di apologia del terrorismo, ma anche di minacce aggravate e stupefacenti. Avrebbe esaltato l’operato di Mohamed Merah, l’autore degli attentati di Tolosa e Montauban del 2012 in cui rimasero uccise numerose persone, ed è indicato dalle autorità francesi quale soggetto pericoloso.

Sono stati gli agenti della Digos della Questura di Latina, grazie al supporto del personale specializzato del Servizio per il contrasto all’estremismo e al terrorismo esterno della Direzione centrale della Polizia di prevenzione/Ucigos. Le indagini sono iniziate a maggio, dopo che il 40enne p passato per le stazioni ferroviarie di Genova, Roma e Napoli.

Le minacce di morte per se stesso e per altre persone sono arrivate il 7 luglio scorso. La Sala operativa internazionale del Servizio per la cooperazione internazionale di polizia (Scip), attiva nei collegamenti con strutture di polizia estere, ha segnalato che lo straniero aveva inviato una serie di mail all’Ispettorato generale di Polizia nazionale transalpino contenenti minacce ai “francesi e delle loro istituzioni”, sostenendo di voler “porre fine alla propria vita uccidendo la gente”.

Gli investigatori sono riusciti ad individuare il suo nascondiglio seguendo le tracce di quelle e-mail. L’uomo è stato così fermato e portato in sicurezza al Centro di cooperazione di Polizia internazionale di Modane e consegnato alle autorità transalpine.

CORRELATI

spot_img
spot_img