I soliti vigliacchi hanno colpito ancora. Ieri mattina, a Terracina, è andato in scena l’ennesimo episodio della truffa ai danni di una persona anziana.

Il modus operandi è sempre lo stesso: telefonata della finta nipote che chiede all’anziana di pagare un pacco perché senza soldi. Qualcuno passerà a ritirarli. Tutto liscio per i malviventi: il bottino alla fine ammonta in alcuni gioielli, una carta di credito e qualche banconota di contanti.

Fortunatamente, alla fine, il danno in termini monetari non è stato eccessivo. Resta, però, l’amarezza per un crimine odioso, perché perpetrato facendo leva sui sentimenti di una persona indifesa.

Una volta scoperto il raggiro, i familiari dell’anziana hanno sporto denuncia ai carabinieri. Difficile, però, che si riescano a raccogliere elementi probatori sufficienti a smascherare i malviventi.