foto-trappole Latina

Duro affondo dalla Lega contro la giunta Coletta sul tema rifiuti.

Ad intervenire con toni decisamente aspri sono Orlando Angelo Tripodi e Vincenzo Valetta, capogruppo regionale e consigliere comunale del partito di Salvini che, in una nota, sottolineano come: “Mentre l’eurodeputato Massimiliano Smeriglio richiama il Pd e i progressisti per sostenere Damiano Coletta, Latina è invasa dai rifiuti con i cassonetti stracolmi”.

Quella dello smaltimento dei rifiuti è definiti: ”Una gestione fallimentare, a partire dal 2016, che non sarà certamente dimenticata con qualche strada asfaltata. La giunta Coletta fa acqua da tutte le parti, incapace di garantire neanche l’ordinaria amministrazione”.

Il giudizio, negativo, si allarga poi a 60 gradi: “L’emblema è l’impasse dei lavori per il ripascimento delle spiagge – continuano gli esponenti del Carroccio – il cui protocollo d’intesa Latina-Sabaudia, pari a 1.100.000,00 euro, è stato definito una ‘Ferrari ferma in garage’ dall’assessore regionale Mauro Alessandri. Dopo anni di immobilismo da Nicola Zingaretti e l’inversione di rotta grazie alle iniziative della Lega alla Pisana, purtroppo Latina, gli imprenditori del litorale e i turisti pagano a caro prezzo un’amministrazione senza una visione e poco concreta persino quando altri enti le tendono la mano”.