lunedì 26 Settembre 2022

Treni pericolosi, Civita coinvolge il Prefetto di Latina: chiesta sinergia per maggiore sicurezza

di Redazione – Mentre i pendolari pontini erano alle prese con l’ennesima mattinata di disagi dovuti a un investimento mortale a Torricola, in Regione Lazio si discuteva proprio di sicurezza dei treni. L’assessore alla Mobilità Michele Civita è stato chiamato a rispondere a un’interrogazione presentata da Giancarlo Roghini (FdI), a seguito di episodi che sono accaduti sulla linea Roma-Nettuno. Ebbene, Civita ha informato che intende coinvolgere il Prefetto di Latina per creare una sinergia che non si limiti alla sola Polfer e che permetta di istituire un servizio di vigilanza con altre forze dell’Ordine.

Dopo l’aggressione di un macchinista avvenuta a Milano Trenitalia aveva stilato una lista dei treni “pericolosi”. Tra questi il Nettuno-Roma delle 6.58 e il Roma-Nettuno delle 17.42. Anche la Napoli-Roma delle 6.22 è rientrata in questa lista. Senza l’aumento dei controlli e del servizio di vigilanza queste corse rischiano la soppressione.

CORRELATI

spot_img
spot_img