Singh Paviter

di Daniela Pesoli – Sono ancora in corso gli accertamenti sulla dinamica dell’incidente in cui ha perso la vita Francesco Bisecco, originario di Minturno e residente a Formia, avvenuto sulla Salerno-Calabria all’altezza di Rogliano in provincia di Cosenza nella notte tra mercoledì e giovedì.

In particolare, sono al vaglio le dichiarazioni dell’autista del tir che lo ha investito mentre il giovane, dipendente di una ditta di traslochi, viaggiava dentro il furgone dell’azienda di ritorno dalla Sicilia.

L’autotrasportatore ha riferito agli inquirenti che si è trovato davanti il corpo di Bisecco e non ha potuto fare nulla per evitarlo.

Secondo le prime ricostruzioni della polstrada, l’uomo è caduto mentre si trovava nella parte posteriore del furgone e all’improvviso il portellone si è aperto.

Finito sull’asfalto dell’A2, Francesco Bisecco non ha avuto scampo.