domenica 4 Dicembre 2022

Muore schiacciato dal muletto: tragedia in un’azienda pontina

Un incidente mortale si è verificato sabato pomeriggio ad Aprilia.

Vittima Simone Tavaglione, un operaio di 32 anni rimasto schiacciato mentre era alla guida di un muletto che, ribaltandosi, lo ha ucciso.

Una scena agghiacciate coi colleghi dell’uomo che, immediatamente, hanno cercato di sollevare il pesantissimo mezzo per salvarlo. All’arrivo dei sanitari del 118, però, per lui non c’era ormai più nulla da fare.

Una tragica fatalità quella che ha coinvolto la persona di Nettuno, che sabato scorso si trovava al lavoro presso l’azienda Sacchi Pallets, al km 49 della Pontina in territorio di Aprilia. Faceva parte di una squadra di quattro operai di una azienda di Nettuno specializzata in pulizie industriali che stava effettuando il lavoro durante la pausa di lavorazione della ditta che produce pallets.

Presso l’azienda si sono portati i carabinieri della stazione di Aprilia per effettuare i rilievi e raccogliere le testimonianze dei presenti. La Procura della Repubblica ha aperto una inchiesta sul fatto. Il mezzo è stato posto sotto sequestro. A quanto pare il muletto non era carico e si è ribaltato sul lato sinistro. Il trentaduenne è stato sbalzato a terra e schiacciato all’altezza del collo dal montante del tettino del muletto.

Il 32enne era abilitato alla guida del mezzo ma nessuno dei colleghi avrebbe assistito direttamente al fatto, tanto da porte fornire una testimonianza diretta.

CORRELATI

spot_img
spot_img