Making trading online on the smart phone. New ways to make economy and trading

Per fare trading online è necessario comprendere il funzionamento dei mercati finanziari e seguirne l’andamento.

Inizialmente può essere difficile orientarsi in questo mondo ma, con gli strumenti giusti e una buona guida, anche i novizi possono raggiungere ottimi risultati.

Fare trading online, ovvero investire online, significa essenzialmente speculare sui mercati finanziari effettuando compravendite di azioni, obbligazioni o titoli di stato. Tutto questo, se fatto tramite piattaforme di trading CFD (contratti per differenza) risulta più semplice e conveniente: i costi di commissione sono nulli, è possibile monitorare in qualsiasi momento l’andamenti dei titoli e sono messi a disposizione del cliente molteplici strumenti atti a controllare e ottimizzare l’investimento.

Per ottenere guadagni reali e in totale trasparenza, è quindi fondamentale la scelta del broker col quale operare per investire in Borsa.

Come evitare le truffe

Spesso sul web si leggono recensioni negative che associato alla pratica del trading online la parola truffa. La verità è che solo attuando scelte ponderate e consapevoli, è possibile avere successo ed evitare così di perdere il proprio denaro!

Cosa significa tutto questo? Non bisogna credere alle pubblicità di persone che sono diventate ricche in pochi mesi grazie ai servizi offerti da un qualsiasi broker. Investire con trader non regolamentati porta inevitabilmente alla perdita dei propri soldi.

Di conseguenza, è necessario scegliere piattaforme regolamentari di trading le quali risultano disciplinate e certificate da enti di controllo come la CONSOB o la CySEC; in questi casi i broker devono rispettare un protocollo e gli investitori possono aprire un conto in tranquillità e operare in totale sicurezza. Le migliori piattaforme propongono una serie di funzioni utili per agevolare il lavoro al trader e condurlo a previsioni di mercato corrette, minimizzando i rischi di investimento.

Mai affidarsi a broker che fanno promesse irreali o spingono gli utenti a investire oltre le proprie possibilità economiche. Seguendo il medesimo ragionamento, non risultano affidabili quei siti web che richiedono costi di commissione elevati o addirittura costi di gestione legati all’apertura del conto e il prelievo del denaro guadagnato.

Trading online per principianti

Chi desidera fare trading online ma non dispone delle conoscenze e dell’esperienza utile per operare in questo settore, non deve temere: oggi è possibile trovare sul web una vasta gamma di materiale da utilizzare per acquisire le informazioni necessarie e speculare in Borsa correttamente.

Tra le varie possibilità, un esempio è dato dalla piattaforma 24Option che mette a disposizione dei propri clienti materiali didattici gratuitamente scaricabili: e-book, video lezioni e guide il cui scopo è formare il trader. Inoltre le piattaforme sono provviste di strumenti tecnici che, se sfruttati correttamente, facilitano il lavoro di analisi e rafforzano la scelta di strategie di mercato (grafici e statistiche intraday, segnali di trading e informazioni sul mercato).

Spesso, il principiante chi si interfaccia con questo mondo inizia facendo partica con dei conti demo.

Cosa si intende per conto demo? Si tratta di una simulazione, ovvero un conto uguale nella forma a quello classico ma che utilizza denaro virtuale. Un conto demo è un’opportunità per testare, senza correre rischi, le proprie strategie di mercato. Il trader meno esperto può acquistare e vendere, in base a dati di mercato aggiornati in tempo reale, senza timore di perdere il proprio capitale.

Operare con un conto reale significa esporsi a rischi e tra le difficoltà di un investitore, c’è la gestione delle proprie emozioni.

Fare trading online non è un gioco, ma attraverso le giuste strategie e grazie a tutte le informazioni attualmente reperibili sul web, è possibile trarre profitti reali.