notte dei musei Cori
Museo della città e del territorio di Cori

Arte, cultura e ritorno al passato. Sabato 18 maggio si terrà a Cori la “Notte europea dei musei”.

Come ogni anno l’associazione “Arcadia”, grazie al patrocinio del Comune, propone un doppio appuntamento gratuito.

Ad aprire le danze Laura Sagripanti con la conferenza “Depositi votivi di Roma e del Lazio. Il caso di Sermoneta-Valvisciolo”. Farà luce sulla scoperta di oltre 6000 oggetti, databili tra la fine del VII e gli inizi del V secolo a.C., divisi tra vasellame ceramico, oggetti in bronzo, ornamenti e utensili vari. Il dibattito lascerà spazio a possibili interpretazioni in relazione alle credenze, ai rituali e alle cerimonie ad esso collegati.

Seguirà alle 18.30 “Capitelli in musica”, un altro interessante incontro dove gli spettatori saranno immersi nell’atmosfera dei capitelli dell’ex convento agostiniano di Sant’Oliva, sede del museo. Ascolteranno la lettura delle iconografie esibite dalle sculture della loggia, opera del lapicida lombardo Antonio da Como, dalla voce narrante dell’associazione “Arcadia” e dai “Musici Viatores”.