arresto

Violazione del provvedimento di avvicinamento alla casa familiare, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale e danneggiamento.

Per questi reati i carabinieri hanno arrestato un uomo di 33 anni a Terracina.

Raggiunto mentre, in stato di alterazione psicofisica, stava danneggiando il portone d’ingresso della casa della madre l’uomo ha iniziato ad inveire immotivatamente nei confronti dei militari lanciandogli dei sassi e opponendo, prima di essere immobilizzato, un’energica resistenza.

Il 33enne, espletate le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo fissato per domani 13 marzo 2020.