Un’operazione partita all’alba di ieri che ha riguardato il circondario marittimo di Terracina.

In collaborazione con polizia locale sono state sequestrate tutte le attrezzature da spiaggia lasciate abusivamente sul litorale in località Porto Badino.

Alcune attrezzature erano state anche incatenate tra loro, con l’intento di “occupare” la spiaggia libera.

Tale attività, è parte integrante dell’operazione Mare Sicuro che vede la guardia costiera impegnata nella vigilanza a mare ai fini della sicurezza della navigazione e della balneazione.

Con l’occasione, la Guardia Costiera di Terracina ha assicurato che con l’approssimarsi del “ponte di ferragosto” i controlli continueranno, sia a mare che a Terra, per garantire la sicurezza in mare e un ferragosto in piena legalità.