“Sorpresi dalla mancata raccolta del rifiuto organico nella giornata di oggi 29 giugno. Stamattina è stata protocollata una nota della De Vizia Transfer Urbaser, giunta tramite pec venerdì pomeriggio a uffici chiusi, con la quale si annunciava che oggi l’azienda appaltatrice si sarebbe astenuta dalla raccolta della frazione organica”.

Questa la nota del Comune di Terracina dopo le numerose richieste di chiarimenti da parte dei cittadini dopo che la raccolta dell’organico non è stata effettuata.

“Le ragioni – spiega la nota – ci teniamo a sottolinearlo, non sono legate al contratto in essere, puntualmente onorato dal Comune di Terracina sia nel passato che nel presente, ma, da quanto sembra, dalla richiesta di pagamenti extra, peraltro non quantificati, dovuti al maggior costo di trasporto per la sottoscrizione di accordi con ditte di stoccaggio site fuori Regione”.

Gli uffici comunali questa mattina si sono subito attivati per acquisire la documentazione relativa alle motivazioni che hanno indotto la De Vizia all’astensione odierna.

“Dispiace perché i rapporti con la ditta sono sempre stati improntati alla massima collaborazione e al rispetto reciproco, modalità che ha consentito finora di ottenere lusinghieri risultati. Desideriamo che il modus operandi instaurato persista perché l’interesse supremo è la pulizia, il decoro e l’igiene della città, oggi più che mai viste le esigenze sanitarie in corso e le temperature particolarmente alte di questo inizio estate. Stiamo valutando l’accaduto e ci stiamo confrontando per assumere le iniziative adeguate alla soluzione del problema”.