Dopo mesi di attesa a causa di problemi burocratici, finalmente risolti, è stato aperto il ponte pedonale nella zona del porto a Terracina.

L’opera, realizzata a fianco del ponte dell’ospedale, è ora fruibile sia per i pedoni che  per gli operatori ittici.

“La struttura era pronta e abbiamo voluto – spiega il sindaco Roberta Tintari – renderla fruibile per i cittadini e per gli operatori del settore ittico che necessitano di una passaggio più agevole e sicuro, sia per il transito dei pedoni sia per quello dei carrelli contenenti il pesce fresco appena sbarcato dai pescherecci. L’attività oggi è fortemente ridotta così come il traffico veicolare, ma confidiamo in una prossima ripresa della vita normale in questa città, condizione che si avverte con crescente urgenza per chiarissimi motivi economici e sociali. L’apertura di oggi rappresenta un segnale di fiducia per il futuro”.

L’apertura della struttura è avvenuta, stando il particolare momento di emergenza legato al Covid 19 che si sta vivendo, prima dell’inaugurazione ufficiale.

“Ora – interviene l’assessore alle attività produttive e demanio marittimo, Gianni Percoco – sarà garantita la sicurezza del passaggio a pedoni e pescatori in un tratto di strada la cui conformazione è diventata angusta rispetto all’altissima frequentazione conseguenza dello straordinario sviluppo commerciale che l’area sta vivendo negli ultimi anni, una zona di grande bellezza del nostro quartiere marinaresco. Ci stiamo avvicinando all’estate e già si sono perse giornate di prezioso lavoro privando di reddito aziende e famiglie”.

L’opera, nella programmazione del Comune, rappresentava l’inizio di una serie di interventi che riguardano il porto.

“Oggi consegniamo ai cittadini, ai commercianti e alla categoria dei pescatori un’opera pubblica bella e utile. L’area è di grande interesse economico, terribilmente penalizzata per via dell’emergenza sanitaria. Vogliamo valorizzare quelle attività capaci creare ricchezza e occupazione nella nostra città e, al contempo, consentire un’agevole fruizione di questa zona anche ai cittadini che passeggiano. In questi giorni – conclude l’assessore ai lavori pubblici, Luca Caringi – faremo le rifiniture che non è stato possibile realizzare prima, ma siamo certi di aver fornito un servizio molto utile a tutti”.