Pesanti le ripercussioni della diffusione del Coronavirus in Italia e in provincia di Latina soprattutto nel comparto turistico.

Il timore del contagio, il numero crescente di persone risultate positive sta innescando un sistema a catena di cancellazioni di viaggi, vacanze, soggiorni nei territori.

Una situazione che ha portato il Comune di Terracina a sospendere la tassa di soggiorno per tutto il 2020.

Ad annunciarlo, sulla sua pagina Facebook, il sindaco facente funzioni, Roberta Tintari.

“L’emergenza Coronavirus, oltre alle conseguenze sanitarie, sta mettendo a durissima prova la tenuta del nostro sistema economico. Terracina è una città che ha nel turismo uno dei suoi ambiti economici trainanti e le difficoltà degli operatori del settore sono già evidenti. Faremo tutto ciò che è possibile per sostenerli: cominciamo – spiega la Tintari – con il cancellare la tassa di soggiorno per tutto il 2020, una misura con cui cerchiamo di incentivare l’arrivo di turisti nella nostra città. Stiamo studiando altre misure anche per i commercianti e per le attività economiche. Terracina combatte”.