Francesco Zicchieri

Terracina resta nel cuore del confronto politico a livello provinciale e non solo.

Obiettivo primario trovare un accordo nel centrodestra inn vista delle prossime amministrative.

Su tutto gravano le tensioni, mai nascoste tra Fratelli d’Italia e la Lega. Ma che nessuno parli di rancori o ragioni di natura personale tra l’attuale coordinatore regionale della Lega, Francesco Zicchieri e Nicola Procaccini.

A mettere i puntini sulle “i” dopo settimane di illazioni e supposizione è proprio Zicchieri.

“Smentisco che la difficoltà nella ricomposizione del centrodestra sia legata a motivazioni di carattere personale tra me e l’eurodeputato Nicola Procaccini. E rilancio l’appello all’unita del centrodestra. Ho avuto inoltre modo di leggere e apprezzare le parole pronunciate nelle ultime ore da Luca Caringi in merito alla situazione politica del Comune di Terracina”.

L’ex coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia ha fatto un richiamo importante all’unità d’intenti del centrodestra in vista delle prossime elezioni comunali.

“Siamo certamente davanti ad un fatto politico nuovo. Il richiamo all’unità, da parte di un esponente autorevole di FdI a Terracina e fino a poco tempo fa membro anche dell’amministrazione comunale, non può essere sottovalutato, ma anzi merita di essere ripreso e sottoposto a verifica”.

Da qui un nuovo appello a tutto il centrodestra di Terracina, affinché ci si possa al più presto rivedere per cercare di uscire dall’attuale fase di stallo e gettare le basi per un’alleanza vincente in vista del voto comunale.

“Occorre farlo in maniera decisa, possibilmente individuando personalità chiaramente collocate all’interno del centrodestra, disinnescando le mine vaganti presenti nella coalizione. Il candidato sindaco deve essere espressione chiara di centrodestra, che può portare con credo il programma della coalizione, partendo dalle politiche immigratorie motivo per il quale abbiamo dovuto come Lega uscire dalla maggioranza Proccacini. Sono certo che con la buona volontà si può riuscire a trovare una soluzione positiva e convincente nell’interesse della comunità. Non dobbiamo perdere di vista l’obiettivo finale della nostra mission, ovvero quello di governare nel migliore dei modi – conclude Zicchieri – Terracina”.