lunedì 30 Gennaio 2023

Terracina, la guardia costiera sequestra 30 reti da pesca illegali

30 nasse da pesca illegali sono state sequestrate a Terrcaina.

Erano legate, con le rispettive esche, ad una cima lunga circa 150 metri.

L’operazione è stata effettuata dal personale della motovedetta Cp 547, dell’ufficio circondariale marittimo di Terracina, sotto il comando del tenente di vascello Emilia Denaro.

Apparentemente sembravano due semplici contenitori di plastica.

Il personale della motovedetta ha recuperato le reti abusive e liberato i pesci, rimettendoli in mare.

Gli uomini della Guardia costiera di Terracina continuano nelle loro attività di controllo sul territorio e ricordano l’importanza di attenersi alle norme che regolano l’attività di pesca sportiva e ricreativa e professionale attraverso il puntuale rispetto della norme in materia a tutela della risorsa ittica.

“Per l’emergenza in mare – hanno ricordato – è attivo il numero blu 1530 gratuito su tutto il territorio nazionale, attivo 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno, da telefonia mobile o fissa. Il 1530 è collegato al numero unico di emergenza nazionale 112”.

CORRELATI

spot_img
spot_img