Home Dai Comuni Terracina, Fratelli d’Italia commissariato ma De Gregorio non lascia la guida del...

Terracina, Fratelli d’Italia commissariato ma De Gregorio non lascia la guida del partito

0

di Redazione – Fratelli d’Italia a Terracina è sempre più spaccato. Dopo che il coordinatore provinciale, Nicola Calandrini, ha deciso di affidare il partito a Patrizio Avelli, il segretario spodestato, Gavino De Gregorio, con una nota espone tutto il suo disappunto. “Queste oscure manovre, dettate dall’egocentrismo e dalla brama di potere di chi sembra avere più a cuore interessi personali e di bottega rispetto al bene comune, hanno disorientato l’intera base di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale”, così il segretario uscente. De Gregorio mette in evidenza la spaccatura tra la sezione di Terracina e il gruppo consiliare che invece fa capo al sindaco Nicola Procaccini e che aveva chiesto l’intervento di Calandrini.

De Gregorio si mostra contrariato anche per la scelta di rinviare il congresso a primavera, decisione che definisce inopportuna. Ma lui non intende mollare la presa. “Continuerò a lavorare come ho sempre fatto cercando di unire e non di dividere, mettendo al centro progetti condivisi e idee per amministrare la polis”, dice. E conclude: “Lascio agli altri inutili rancori ed equilibrismi politici degno delle peggiori manovre della Prima Repubblica”. De Gregorio chiude firmandosi ancora come segretario in carica.

Exit mobile version