Home Cronaca Terracina, chiude il bar dove fu ucciso Bellomo: licenza sospesa 30 giorni

Terracina, chiude il bar dove fu ucciso Bellomo: licenza sospesa 30 giorni

0
Piazza Garibaldi a Terracina

La Questura di Latina chiude per 30 giorni il bar dove fu ucciso Gino Bellomo a Terracina. La licenza all’Artis Caffè è stata sospesa su richiesta del dirigente della polizia di Stato di Terracina, dopo il gravissimo fatto di sangue che si è verificato lo scorso 26 dicembre, quando al culmine di una rissa morì Gino Bellomo. Per il delitto sono stati identificati e fermati due cittadini tunisini attualmente detenuti.

Il provvedimento di chiusura del bar si è reso necessario dopo numerosi controlli da parte delle Forze di Polizia. “Con il predetto provvedimento – spiega la Questura di Latina in una nota – si è voluto intervenire per contrastare e far fronte alle istanze di sicurezza a tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini”.

Exit mobile version