venerdì 9 Dicembre 2022

Terracina, chiama il centralino e minaccia il suicidio: la polizia salva una donna

Gli agenti della Squadra Anticrimine del Commissariato di Terracina hanno salvato una giovane donna dal suicidio intervenendo prontamente dopo una sua chiamata al centralino.

L’aspirante suicida, infatti, aveva annunciato la sua volontà al telefono al Commissariato di Terracina. Da lì sono iniziati una serie di accertamenti per individuare la linea telefonica dalla quale la donna ha contattato la polizia. Dopo aver trovato l’indirizzo, gli agenti sono entrati nell’abitazione e hanno trovato la donna tranquilla ma in evidente stato confusionale. Nell’appartamento sono stati ritrovati farmaci psichiatrici ed alcolici che la donna ha detto di aver assunto per poi tagliarsi le vene. Era già tutto predisposto: sul letto c’era un lenzuolo bianco con un coltello.

La polizia ha dissuaso la donna dall’estremo gesto ed ha allertato il 118, ma mentre i sanitari cercavano di farla parlare per destarla dallo stato di torpore, questa improvvisamente ha preso un coltello dalla cucina e ha minacciato un agente.

Dopo che è stata disarmata, la donna si è chiusa nella camera da letto, così che la polizia è stata costretta a forzare la porta per poi far ricoverare la disperata all’ospedale.

CORRELATI

spot_img
spot_img