giovedì 8 Dicembre 2022

Terracina, bracconieri in altalena per superare la foresta: 3 denunce

Bracconieri in altalena. Se non fosse per l’enorme danno all’ambiente e alla fauna protetta potremmo dire che questi cacciatori di frodo non hanno perso il bambino che è in loro. Perché per alzarsi fin sopra la foresta alle pendici del monte Leano a Terracina, hanno usato proprio altalene di legno. Dondolando fino all’altezza giusta potevano così abbattere più facilmente l’avifauna migratoria.

I tre bracconieri non avevano però fatto i conti con i carabinieri del Nipaaf di Latina che li hanno sorpresi mentre cacciavano illegalmente con fucili e richiami elettroacustici vietati dalla legge. Immediate sono scattate le denunce e le armi, le munizioni e i richiami sono stati sequestrati.

Nelle mire dei tre c’erano tordi, merli, colombacci e beccacce.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img