mercoledì 6 Luglio 2022

Tenta di uccidere la moglie malata per farla smettere di soffrire. La straziante storia di due anziani pontini

Ha provato ad uccidere la moglie malata, per porre finalmente fine alle sue sofferenze, e poi ha tentato lui stesso di farla finita. La donna, per altro, sarebbe stata d’accordo.

Questa quanto ricostruito dai carabinieri di Aprilia, chiamati ad intervenire l’altra mattina a Campoverde.

L’anziano, 81 anni, ha tagliato le vene dei polsi alla consorte ferendola anche alla gola, prima di rivolgere l’arma usata contro se stesso. Sarebbero morti insieme, fianco a fianco, dopo una vita condivisa se, intorno a mezzogiorno, non fosse arrivata a casa loro la figlia che, sia pur in preda al panico, ha immediatamente avvertito il 118.

Ora sono ricoverati in ospedale, lei a Roma, lui a Latina, e le loro condizioni non sarebbero gravi.

Sul marito pende ora un’accusa di tentato omicidio del consenziente; la pena prevista va da 6 a 15 anni di carcere.

CORRELATI

spot_img
spot_img